Una Vita dedicata al lavoro parte 2 capitolo 3 - Viaggi in Malawi

« Prec
Succ »

 

 

Il lago

In questo periodo, da solo e con amici, feci diversi nuovi viaggi in Malawi. Solitamente andavo a Lilongwe e poi proseguivo fino a raggiungere il lago. Dopo il terminale ferroviario della ferrovia, che raggiungeva il porto di Beira, vi era la località di Salima con il Grand Beach Hotel. Il lago era qualcosa di incredibilmente bello. Le spiagge erano tortuose e con una sabbia bianca stupenda. Sulla spiaggia sono parcheggiate numerose canoe scavate dai tronchi d'albero usate dai pescatori locali. I mie amici ed io parcheggiavamo sulla spiaggia. Si tratta di un lago che si chiamava lago Nyassa dal paese che si chiamava Nyassaland.

 

 

Immagine2

 

 

  Immagine3

 

Immagine4  

Immagine5

Immagine6

 

Questo specchio d'acqua dolce è lungo 584 chilometri ed è largo fino a 50. È contornato da diversi sistemi montuosi. Lo alimentano circa quattordici fiumi perenni. L'unico scarico è il fiume Shire che raggiunge lo Zambesi.Vi sono diverse isole, tutte bianche perché coperte dal guano, escrementi dei cormorani che vi abitano. Sono decine di migliaia, e quando si pongono in volo, si mettono in fila creando un filo mobile tortuoso che viaggia a 30 centimetri dalla superficie dell'acqua. È uno spettacolo straordinario. Come detto altrove, vi abita un pesce molto prelibato, il Lake Malawi Ch'ambo, di una squisitezza eccezionale, che si scioglie in bocca.
Un'altra baia conosciuta per la sue bellezza è Monkey Bay, che si trova al sud.
Proseguendo verso sud si incontra la capitale politica Blantyre, una città moderna, e più a nord la città di Limbe che ne rappresenta la capitale amministrativa. Il Presidente era il Dr. Kamusu Banda che aveva studiato in Inghilterra e aveva fatto in modo che la gente rimanesse in campagna a coltivare la terra e non si riversasse attorno alle città creando bidonville, come era già accaduto in molti Paesi africani.
Il lago Malawi è la fase finale di quella tremenda spaccatura terrestre che prende il nome di Rift Valley (Gran valle del Rift) lunga circa 6000 chilometri che inizia dal nord della Syria, coincide con il Mar Morto in Israele, prosegue nel Mar Rosso, attraversa la depressione della Dankalia in Eritrea/Ethiopia e poi il Kenia e la Tanzania, prosegue coincidendo con il lago Malawi. In Tanzania si trova la famosa valle dell'Olduvai Gorge, un sito paleoantropologico, vicino al parco del Serengeti e Nogorongoro, con depositi che risalgono a otre 2milioni di anni, dove furono trovati i più antichi resti umani da parte del Dr. Louis Leakey, all'inizio del ventesimo secolo.

Immagine7

 

« Prec
Succ »