Paesi dove ho lavorato - Germania

Germania - scuole prefabbricate pesanti

Immagine

Quando operavo con Ipysystem, venne alla luce un bellissimo progetto messo a punto con un socio tedesco. Questo fu un progetto molto interessante che vide la luce. 
Alcune Municipalità della Germania fra cui Francoforte e Monaco di Baviera si resero conto studiando le statistiche della popolazione studentesca di un quartiere che questa subiva dei cambiamenti numerici importanti in modo ciclico. Scoprirono che in un quartiere la crescita della popolazione che frequentava un tipo di classe era alto in un certo decennio per crollare nei decenni successivi in attesa del ripopolamento. Pertanto vi sono periodi con una gran quantità di studenti ed altri con pochi studenti. Quando gli studenti sono pochissimi non ha senso lasciare per decenni delle scuole chiuse a marcire. 
Allora, nacque una collaborazione fra l'impresa e queste municipalità per sviluppare l'idea di un Ing. Tedesco, quella di costruire scuole prefabbricate pesanti, facilmente smontabili e rimontabili altrove, totalmente o parzialmente. 
Il progetto prevedeva di perdere solo le opere di fondazione ridotte al minimo indispensabile a sostenere l'opera sovrastante e di recuperare tutto il resto del materiale. Il solo costo cui andava incontro la municipalità era quella della fondazioni, smontaggio, trasporto e rimontaggio dell'edificio e qualche ritocco alle finiture assai più basso che costruire opere totalmente nuove.
L'Impresa era specializzata nella costruzione di scuole prefabbricate realizzate in Italia, Arabia Saudita, Iran, Turchia ecc. per cui riuscì a mettere insieme un progetto che faceva proprio al caso della Germania.
Fu acquisito un ottimo contratto per la realizzazione di decine di edifici questo tipo adibite a scuole elementari, medie e superiori. I materiali erano prodotti in Italia e spediti in Germania via strada e montati da nostre maestranze in trasferta.

Componenti di alta qualità per banche in Arabia Saudita

Un impresa tedesca aveva acquisito la costruzione di decine di banche in Arabia Saudita. La direzione lavori era svizzera.
Ricevemmo da loro la richiesta di studiare e quotare alcune componenti e precisamente, porte interne ed esterne, blindate, antincendio, porte con altissime caratteristiche anti-acustiche, ferramenta di altissima qualità, insomma porte di altissimo valore e valore aggiunto.
Avevamo appena terminato l'esperienza della Base missilistica di Comiso dove realizzammo porte di altissima qualità richieste dai capitolati della U.S: Navy.
Studiammo l'offerta tecnica ed economica, costruimmo dei prototipi che furono soggetti a un infinità di test. I prototipi vennero poi visitati e ispezionati dai committenti che rimasero molto soddisfatti sia della qualità che del prezzo. 
La commessa fu realizzata nello stabilimento di Pennabilli mentre la progettazione esecutiva venne fatta negli uffici di Milano.
Tutti questi componenti venivano spediti in Germania debitamente imballati e da qui venivano reimbarcate per l'Arabia saudita. Il montaggio era a carico dell'impresa tedesca con l'assistenza di nostri tecnici.